STRADA MANGIANDO
street food e non solo

Concorso internazionale Sol D’Oro, 7 gran menzioni ai siciliani

Gli oli siciliani sono stati protagonisti della 19esima edizione del concorso internazionale Sol d’Oro, tenutosi a Verona e organizzato da Veronafiere. Sette aziende hanno sfiorato il podio che assegna i Sol d’Oro, d’Argento e di Bronzo, aggiudicandosi la prestigiosa Gran Menzione, che premia gli oli finalisti: nella categoria extra vergine fruttato intenso, la Gran Menzione e’ andata ad ‘A’ Turri’ Dop Monti Iblei-Frigintini, di Frantoi Covato, di Ragusa e a ‘Letizia’ dell’Az. Agricola Rollo, di Ragusa; nella categoria biologico, ben tre Gran Menzioni: a ‘Il Primizio’, della Tenuta Chiaramonte di Ragusa, a ‘Frantoio Galioto Bio’, dell’azienda agricola Fisicaro Sebastiana di Ferla (SR), e al ‘Bio’ della soc. cooperativa Agrestis, di Buccheri (SR). Nei monovarietali, ancora una Gran Menzione a Sebastiana Fisicaro di Ferla, per la ‘Tonda Iblea’; tra gli Absolute beginners, la Gran Menzione e’ andata a ‘Contrada Scintilia’, di Francesco Di Mino. La degustazione in anteprima degli oli vincitori e’ in programma durante le giornate degli Evoo Days, il forum di approfondimento della filiera oleicola (5-6 luglio 2021 a Veronafiere), riservata alla stampa e ai partecipanti al Forum. La cerimonia di premiazione con la consegna dei riconoscimenti Sol d’Oro, d’Argento e di Bronzo e delle Gran Menzioni, si svolger√† domenica 17 ottobre in occasione di Sol&Agrifood Special edition (17-19 ottobre). Alla 19esima edizione di Sol d’Oro hanno partecipato 225 campioni provenienti da sette Paesi: Cile, Croazia, Grecia, Italia, Portogallo, Spagna e Tunisia. Si e’ trattato di un’edizione speciale, che ha visto concorrere insieme le produzioni di olio del Mediterraneo e del Sud America, considerata l’impossibilita’ di organizzare l’edizione Emisfero Sud, a causa della pandemia. “Questo concorso ha sancito la ripresa, assieme ad altri eventi del settore agroalimentare, dell’attivita’ di Veronafiere al termine dell’emergenza sanitaria”, osserva Gianni Bruno, direttore dell’area commerciale Wine & Food di Veronafiere. “Fin dagli anni Novanta siamo impegnati nella promozione dell’olio extra vergine di qualita’ attraverso Sol d’Oro e altre importanti eventi, come gli Evoo Days, che puntano ad accrescere la cultura di settore con approfondimenti e occasioni di networking. Sono inoltre in programma molte iniziative di marketing e promozione in Italia e all’estero, che coinvolgeranno gli oli vincitori del concorso”. A distinguere questa edizione di Sol d’Oro anche il periodo in cui si e’ svolta. “Quest’anno abbiamo ampliato ulteriormente l’internazionalita’ della giuria, con degustatori professionisti provenienti oltre che dall’Italia, da Spagna, Giordania, Portogallo, Slovenia, Francia e Grecia”, spiega Marino Giorgetti, capo Panel di Sol d’Oro fin dalla sua prima edizione.